internal_branding_Makkie

Internal Branding: un viaggio alla conquista del pubblico più importante

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Reddit 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Se introducessimo il nuovo articolo del Blog Makkie affermando che il Marketing e la Comunicazione non sono soltanto diretti ad un pubblico esterno all’azienda, ma anche a chi ne fa parte, probabilmente non rimarreste particolarmente impressionati.

Ma se ci spingessimo oltre questa riflessione e scavassimo più in profondità, dicendo che l’obiettivo primario delle strategie di Comunicazione e Marketing può essere proprio diretto ad interlocutori all’interno dell’azienda?

Ecco, in questo caso, forse, rimarreste un pochettino colpiti.
Che poi a noi basterebbe quel tanto necessario per farvi venire voglia di proseguire la lettura… :)

D’altro canto, l’Internal Branding (così si definisce ciò di cui vorremmo parlarvi oggi), appare come un tema che non tutte le aziende considerano prioritario, ma che all’interno di un marketing – panorama in continua evoluzione diventa sempre più rilevante.

lnternal Branding: un incontro ravvicinato

Dunque, abbiamo detto che occuparsi di Internal Branding significa realizzare strategie di comunicazione e marketing dirette al personale aziendale.

Si tratta di un “macro – obiettivo” per diversi scopi, come rafforzare la coesione all’interno dei vari team, incentivare la collaborazione tra colleghi e/o aumentare il senso di appartenenza aziendale.

Non solo: l’obiettivo da centrare potrebbe essere quello di veicolare un messaggio specifico da parte della proprietà/direzione aziendale verso le altre risorse, come ad esempio l’ampliamento della sede, la sua ristrutturazione, l’introduzione di nuovi benefit/comfort, la specializzazione in un determinato segmento di mercato… E tutto quello che un’azienda può voler trasferire al suo team di lavoro!

I canali/mezzi sui quali è possibile pensare e declinare la strategia sono quindi molteplici, anzi, potenzialmente tutti. Inoltre, l’Internal Branding può essere considerato un ottimo punto di partenza per iniziative di team building che possano rinforzare la coesione dei gruppi di lavoro e migliorare le dinamiche interne ad essi, insieme ad altre attività non convenzionali che abbiano come principale obiettivo il miglioramento del clima aziendale.

Quali che siano i canali di Marketing scelti per un progetto di Internal Branding, per risultare efficace dovrebbe essere caratterizzato da diverse fasi: analisi dell’esigenza, creazione di un concept che possa esprimere il cuore del messaggio che si vuole veicolare, declinazione di esso sui differenti strumenti.

In supporto ad un concept impattante, si può valutare la partecipazione di figure professionali come responsabili HR, risorse del reparto marketing, management ecc. Si tratta senza dubbio di un importante valore aggiunto: parlare con le persone che compongono un’azienda risulta molto più efficace se a farlo è qualcuno che ne fa parte. ;)

Ricordiamo anche che nulla vieta che le iniziative di Internal Branding diventino il soggetto di una comunicazione diretta ad un pubblico esterno per aumentare la brand reputation, incentivare il coinvolgimento verso la marca oppure attrarre nuovi talenti (in quest’ultimo caso parliamo di “Employer Branding”).

In love with Internal Branding

Dobbiamo ammettere che i team creativo e strategico di Makkie hanno una sviluppato grande passione verso il mondo dell’Internal Branding.

Come mai? Buona parte della risposta, probabilmente, risiede nel fatto che non esiste nel nostro settore un argomento più “umano” di quello sul quale ci stiamo soffermando in questo articolo, perché le persone sono il focus assoluto di tutto l’Internal Branding e si punta spesso su un’esposizione significativa dello staff aziendale, anche a livello di… Facce. 

Potrebbe essere questo che rende particolarmente entusiasmante la ricerca di mezzi/attività su cui puntare a livello strategico e operativo, lo studio del tono di voce da utilizzare e lo sviluppo del concept creativo.  Almeno per noi è così! ;)

Cosa dovrebbe quindi fare un’azienda alla ricerca di un piano di Marketing e Comunicazione di Internal Branding?
Mandarci una mail oppure chiamarci: ascoltiamo le esigenze e cuciamo progetti di Internal Branding che calzano a pennello!

Category: STRATEGY

Article by: Noi

Noi: Makkie.