colori_blog_Makkie

In questo articolo ne leggerete di tutti i colori!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Reddit 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Nell’ultimo articolo del Blog Makkie ci siamo addentrati nel mondo della creatività, dando una nostra personale visione del concetto, riflettendo insieme sulla definizione e raccontandovi il nostro metodo per farla scaturire.

Oggi proseguiamo sulla via intrapresa, perché ci sentiamo sia quella giusta, quella che ci conduce ad articoli che non vediamo l’ora di farvi leggere.  

Come lo faremo? Parlando di uno degli elementi più creativi che esistano in comunicazione e in ogni aspetto della vita: il colore.

D’altra parte, non è mistero che il tema ci entusiasmi: quest’anno abbiamo celebrato e continuiamo a celebrare i compleanni associando ognuno di noi al suo colore dell’anima e del cuore… Al pantone che corrisponde alla sua personalità. Sulla nostra Pagina Facebook troverai l’album, che è ancora in via di definizione, poiché Novembre e Dicembre saranno per noi mesi di intensissima compleannitutine. :)

Bene, allora non ci resta che dipingere un nuovo articolo e colorarlo di parole… Si parte! 

Un argomento, mille sfumature

Il colore è un tema estremamente ampio che non possiamo trattare in tutte le sue nuances all’interno del nostro articolo: toccheremo le corde più vicine a noi, parlando del suo ruolo nella Brand Identity, nella Comunicazione e nel Marketing.

Rompiamo il ghiaccio facendovi una domanda: a cosa pensate guardando il nostro logo? Quali sensazioni vi trasmette come prima impressione?

Va beh, ci tocca darvi la risposta subito… :)
L’arancione è il nostro colore perché simboleggia i valori dell’agenzia dalla sua nascita ad oggi, la nostra personalità, il nostro modo di lavorare: è simbolo di energia, entusiasmo, creatività artistica, armonia interiore e determinazione.

Ed ecco svelato il motivo per cui lo abbiamo scelto… Perché non potremmo essere altro se non arancioni: ovviamente ognuno di noi ha in sé diverse sfumature, ma tutti insieme siamo arancioni, su questo non ci piove. 

Stiamo prendendo come esempio Makkie, quindi un brand, perché i colori sono un aspetto fondamentale nella costruzione dell’identità di marca: comunicano informazioni, sensazioni ed emozioni differenti, condizionando, spesso inconsapevolmente, scelte ed opinioni di tutti noi.

Un altro esempio efficace sono i colori del logo IKEA: giallo e il blu identificano la Svezia, ma il giallo è anche e soprattutto espressione di energia, allegria, intuito, freschezza: tutte caratteristiche che il brand racchiude in sé stesso, non credete?

E il blu, secondo colore identificativo di questo brand, simboleggia verità, lealtà, fiducia, stabilità, confidenza. Anche lui, quindi, è assolutamente in linea con l’identità di marca IKEA.

Pensiamo ora a Ferrari: il rosso trasmette calore, passione, energia, forza, potenza, audacia, coraggio, adrenalina… Se una Ferrari fosse color pastello, vi trasmetterebbe le stesse emozioni forti e decise che vi trasmette col suo rosso fiammante? 

Attraverso questi esempi, vogliamo dirvi che una marca, quando sceglie i suoi colori, dovrebbe farlo pensando alla promessa che fa al suo mercato di riferimento.

In questo modo, i colori saranno davvero parte della sua Brand Identity e avranno un ruolo molto influente nel decretarne il successo… Sempre. Rimarranno, nel tempo, l’essenza stessa della marca, di quello che è e di quello che fa, ovvero dei suoi prodotti/servizi.

Che colore ha la felicità?

Il nostro consiglio per trovare il colore che maggiormente rispecchia il vostro brand è quindi di focalizzarvi sulle reazioni emotive che volete suscitare nel vostro target.

Ci sentiamo di consigliarvi questo perché la psicologia del colore ci dice che da un punto di vista fisiologico ogni colore invia un segnale all’ipotalamo, l’area del cervello preposta alle funzioni endocrine, e il segnale, nel giro di pochissimi secondi, scatena una reazione emotiva.

La chiave è quindi la ricerca e l’individuazione dell’emozione da provocare: giallo e blu IKEA ci fanno pensare alla gioia collegata al poter arredare casa senza spendere una fortuna, il rosso Ferrari lo associamo alla massima grinta automobilistica.

E anche noi di Makkie, nel nostro piccolo, vogliamo trasmettervi la nostra energia.

Tonalità uguali, differenze culturali

Ci saranno poi altri aspetti importanti da tenere in considerazione nella scelta del colore, come le differenti valenze culturali che possiede: in Occidente associamo il bianco alla purezza, alla sobrietà, all’eleganza, alle spose, il nero per noi significa lutto… Ma le spose indiane indossano il coloratissimo abito tipico (sari) e in Sudafrica il colore del lutto è il rosso.

Se il vostro brand si rivolge a target provenienti da molteplici paesi e culture, dovrete prestare attenzione anche alle differenti interpretazioni che il colore, associato al vostro brand, potrà assumere.

Naturalmente, ricordiamo che anche i supporti giocano un ruolo di non poco conto, poiché il colore può cambiare in base ad essi e che la Brand Identity si declina anche su altri elementi imprescindibili del logotipo, come font e payoff.

Noi siamo pronti a studiare insieme come colorare in modo efficace la vostra azienda e speriamo che abbiate trovato interessante questo articolo… Per noi è stato molto stimolante scriverlo! :) A prestissimo sul Blog Makkie!

Category: CREATIVITY

Article by: Noi

Noi: Makkie.