ecommerce_trend_2017

E-commerce: cosa succederà nel 2017?

40 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 40 Reddit 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email -- Filament.io 40 Flares ×

E-commerce: cosa succederà nel 2017?

La costante e veloce evoluzione della rete costringe non solo i grandi player ma anche i piccoli commercianti ad un adeguamento delle loro piattaforme E-commerce ed eventuali strategie d’offerta.

In quest’articolo vogliamo parlare di cosa succederà quest’anno sul pianeta E-commerce, strumento in fortissima espansione, con previsioni di crescita del 62% in Italia nel triennio 2014-2017 e superamento dei 10 miliardi di euro, sempre più parte integrante delle vite di tutti noi, che stiamo cambiando i nostri comportamenti d’acquisto, imparando ad amare sempre di più lo shopping online.

Quelli che andremo ad analizzare sono elementi sui quali crediamo che i brand nel 2017 dovranno puntare per ottenere successo nel commercio elettronico, perché rappresentano le tendenze più forti che stanno influenzando sempre di più questo settore. Vediamoli insieme!

Mobile First

Il mobile non è più un’opzione, perché gli acquisti da dispositivi mobili crescono vertiginosamente, inferiori soltanto del 9% rispetto a quelli effettuati da desktop, mentre quelli tramite mobile app li hanno superati del 27%. Basti pensare che negli Stati Uniti, i grandi players hanno visto aumentare le vendite in mobilità del 30% anno all’anno, raggiungendo il 52% sul totale delle vendite.

Davanti a questi dati, nessuna azienda potrà più permettersi di non ottimizzare il proprio negozio online per dispositivi mobile, perché rischierebbe di perdere competitività, potenziali clienti e conversioni.

Analisi dei dati sempre più approfondita

Una tracciatura dettagliata e una corretta interpretazione dei dati raccolti permetteranno al gestore dell’E-commerce di ottenere informazioni utili al miglioramento costante delle performance tecniche della piattaforma.

L’ottimizzazione di user experience, fruizione e architettura dei contenuti, studio del comportamento dell’utente in fase di collezionamento prodotti ed evasione ordine, diventeranno aspetti sempre più rilevanti per aumentare le conversioni.

Intelligenza artificiale, grande new entry

Siri, Alexa, Cortana, Google Assistant: questi diventeranno importanti strumenti a supporto del consumatore, perché l’utilizzo della ricerca vocale è sempre più diffuso. I siti, quindi, dovranno essere ottimizzati per un commercio conversazionale, in cui l’utente troverà le risposte alle sue domande attraverso questa nuova modalità.

Bot e Smart Chat, protagonisti del Customer Care

Sul nostro Blog abbiamo già parlato dei Bot, sistemi d’intelligenza artificiale in grado di fornire risposte immediate alle domande dell’utente all’interno delle chat dei social network e anche di guidarlo all’acquisto online. L’utilizzo di queste soluzioni è destinata a crescere: gli utenti si aspettano risposte veloci ed esaustive sui social media riguardo informazioni di ogni tipo sui prodotti e i servizi offerti dalle aziende e i Bot possono fornirle in tempo reale, costituendo un vero e proprio sistema di CRM.

Anche le Smart Chat svolgono la stessa funzione dei Bot, ma lo fanno direttamente sulla piattaforma di vendita online, come assistenti digitali: anche loro sono tra i protagonisti dei trend E-commerce del 2017, perché, come i Bot, soddisfano il bisogno di ottenere informazioni in modo rapido da parte degli utenti.

Consegne sempre più veloci

Le persone che acquistano online non si aspettano velocità soltanto nelle risposte, ma anche nel servizio vero e proprio, attraverso consegne rapideQuesto elemento diventerà un aspetto fondamentale per il successo dei progetti di commercio elettronico: non siamo più disposti ad aspettare molti giorni per ricevere i nostri ordini.

Personalizzazione dell’esperienza di acquisto

Le iniziative di Marketing e Comunicazione, grazie ad una precisa analisi dei dati, dovranno essere cucite su misura, perché ciascun utente apprezza sempre di più sentirsi valorizzato nella sua unicità. Via libera quindi a promozioni, sconti, informazioni e altre iniziative personalizzate, sia nei negozi virtuali che in quelli fisici, con contenuti che tengono conto delle preferenze espresse dagli utenti, dei suoi interessi, del suo comportamento sul sito e del suo profilo come buyer persona.

Ecco, queste sono le nostre considerazioni sulle tendenze 2017 per gli E-commerce, che dovranno cogliere nuove sfide per soddisfare gli utenti, trasformarli in clienti e, infine, fidelizzarli.

Ci siamo dimenticati qualcosa? Segnalacelo nei commenti! :)
E se desideri approfondire insieme a noi il tema E-commerce, contattaci!

Category: WebWeb Marketing

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Article by: Noi

Noi: Makkie.