5 tool per creare un'infografica che conquisti

5 tool per creare un’infografica che conquisti

41 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 41 Reddit 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email -- Filament.io 41 Flares ×

Quanto tempo dedichi alla realizzazione di infografiche a supporto del tuo business?

Forse non lo sai, ma queste fantastiche rappresentazioni visive si diffondono in maniera virale grazie a piattaforme come Pinterest e permettono di veicolare una grande quantità di informazioni sia quantitative che argomentative in maniera rapida e intuitiva.

Se intendi accrescere la tua popolarità in rete e magari svolgere un po’ di storytelling per immagini, questi format visivi si dimostrano degli strumenti vincenti.

Ma quali sono i migliori tool (gratuiti!) per realizzare delle convincenti infografiche, in maniera semplice ed efficace?

Datawrapper

Datawrapper è uno strumento (gratuito nella versione basic) perfetto per chi è molto interessato a creare dei convincenti grafici da far comparire nel proprio sito web: questo tool consente di caricare liste di dati, di modellarli sotto forma di tabelle e di rappresentarli in maniera visiva scegliendo tra i modelli che convincono di più; i template inoltre sono ampiamente personalizzabili allo scopo di renderli perfettamente compatibili con l’assetto grafico dei nostri portali.

Easel.ly

Easel.ly è un altro strumento che colpisce per la varietà e differenziazione di modelli di template a disposizione per la costruzione di infografiche, si tratta di una applicazione per la realizzazione di rappresentazioni visive contraddistinta da una notevole facilità di composizione.

L’approccio drag & drop degli elementi (temi, oggetti, grafici, icone, testo…) consente di realizzare un “mash up” di parti che vanno a costruire una composizione grafica di tutto rispetto: ciascuno di questi oggetti è personalizzabile sotto ogni aspetto (dimensioni, colore, trasparenza ecc.) in modo tale da generare una forma visiva unica e convincente.

E, naturalmente, non mancano i modi offerti dalla piattaforma per condividerle sui social network!

Google Chart

Google Chart è uno strumento, potente ma semplice da usare, per creare schemi personalizzabili da integrare nel proprio sito, studiati per essere visualizzabili anche attraverso diverse piattaforme web. Sono disponibili molti generi di grafici (a barre, a timeline, a torta, a linee diagonali…), generalmente zoommabili e inseribili nel proprio portale grazie a un apposito codice.

Piktochart

Piktochart ha dalla sua una grande varietà dell’offerta grafica: oltre 500 modelli – incrementati settimanalmente – significano una possibilità smisurata di personalizzazione delle infografiche per i nostri lettori: possiamo inserire grafici colorati e analisi dettagliate se abbiamo utenti molto interessati alle analisi quantitative, estasiarli con foto evocative e con video per sviluppare un legame visivo emozionale che permetta di rendere più efficace la nostra presenza sul web per immagini.

Le rappresentazioni sono condivisibili facilmente per il web e integrabili nei nostri portali mediante l’apposito embed, scaricabili e stampabili con facilità in diversi formati grafici e persino visualizzabili sotto forma di una carrellata di immagini a scorrimento, rendendole adatte anche a scopi rendicontativi oppure riassuntivi di discorsi articolati.

Visme

Visme è un’ottima scelta per individui, organizzazioni aziendali ed enti no profit per unire sfondi e testi al fine di creare delle convincenti rappresentazioni visive.

Disponibile in versione free e a pagamento (che comporta differenze a livello di esportazione, di spazio disponibile per memorizzare le presentazioni e di funzionalità impiegabili), è uno strumento semplice da usare e dalle ampie possibilità di personalizzazione, che permette di creare infografiche, presentazioni, demo di prodotti e altre generi di formati visivi unendo una grande varietà di schemi, font, immagini free rintracciate da Flickr, icone e video per generare presentazioni che coniugano efficacemente forme visive e fantasia.

Le pubblicazioni ovviamente si possono rendere visibili in maniera pubblica o privata, scaricare in locale, condividere sui social network e integrare nei siti web.

A te la parola

E tu, cosa ne pensi? Quali sono gli strumenti che utilizzi abitualmente per creare delle infografiche?

Commenta questo articolo per raccontarci la tua esperienza!

Category: Web

Tags:

2 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Article by: Noi

Noi: Makkie.